Genoa, Ballardini: “No a rilassamenti. Attenzione alla Fiorentina, avranno spinta in più”

Le parole del mister: “100 presenze al Grifone? Onore e responsabilità”.

di Redazione ITASportPress
Ballardini

Davide Ballardini ha parlato alla vigilia della sfida del suo Genoa contro la Fiorentina. Gara importante per il Grifone che affronterà la squadra Viola dopo il cambio di tecnico. Dopo l’addio di Prandelli, infatti, è tornato mister Iachini. L’allenatore dei rossoblù ha presentato le insidie del match alla stampa.

Genoa-Fiorentina, parla Ballardini

Genoa Ballardini
Ballardini, getty images

“Cosa mi aspetto dal cambio allenatore della Viola? Certamente avranno una spinta in più, con nuove idee. Come è giusto che sia quando arriva un nuovo allenatore. Oltre alla bravura dei loro giocatori in rosa”, ha esordito Ballardini. “10 gare alla fine? Noi siamo contenti e consapevoli di quello che abbiamo fatto. Siamo altrettanto consapevoli delle difficoltà che da qui in avanti ci saranno. Siamo felici e consapevoli”.

“Quale sarebbe l’errore grave ora? Non aver capito che non ci si può permettere di stare sereni. Non è così. Se ti senti sereno, prendi schiaffi e forti”, ha detto ancora Ballardini. “Cosa vorrei dire ai miei? Vorrei ringraziarli del percorso, ma solo alla fine della stagione”. “Come stanno i giocatori considerando le Nazionali? Danno sempre tutto. Abbiamo la fortuna di avere ragazzi seri e responsabili”.

Sulle 100 panchine al Genoa: “Cosa significa? Userei queste parole: onore, perché allenare il Genoa è un enorme onore. L’altra è responsabilità perché senti ‘il peso’ e tutto quello che c’è attorno alla squadra. Una vera responsabilità e anche tu entri in tutto questo sentimento”.

Ancora sulla Fiorentina: “Erano partiti con altri obiettivi e hanno vissuto una stagione negativa rispetto alle aspettative. Vorranno dare il massimo per finire al meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy