ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

CASA GRIFONE

Genoa, Blazquez: “Senza 777 Partners club rischiava di fallire. Qui per 20-30 anni”

Parla l'uomo di fiducia di 777 Partners

Redazione ITASportPress

Un finale di campionato da vivere molto intensamente con le chance salvezza che sembrano essere sempre meno. Il Genoa di 777 Partners guarda comunque avanti e la proprietà, nelle vesti di Andres Blazquez, ci mette la faccia. Parlando a Repubblica, l'uomo di fiducia degli americani ha spiegato il momento del club ma ha precisato anche alcuni argomenti relativi all'acquisto e non solo.

MOMENTO - "Comprendo la delusione per la sconfitta con la Sampdoria, anche se negli ultimi anni il Genoa non ne aveva vinti molti di derby. Loro non hanno fatto molto più di noi, poi è chiaro che se segna Criscito, i commenti alla fine sono di tutt’altro tenore", ha detto Blazquez con riferimento al derby perso nello scorso weekend.

SOCIETA' A RISCHIO - Un passaggio molto importante anche sull'arrivo di 777 Partners: "Un concetto vorrei che fosse chiaro: se non fossimo arrivati noi, il Genoa rischiava di fallire. La situazione economica era molto pesante, c’erano 50 milioni da buttare sul piatto e davvero non saprei dirvi come si sarebbe comportata la vecchia proprietà. Per subentrare siamo andati incontro a costi sensibilmente superiori rispetto a quelli programmati. Il gruppo 777 non spende, investe, l’obiettivo è l’autogestione finanziaria e contiamo di arrivarci in tre anni. Sognamo un Genoa europeo: Abbiamo commesso errori a partire da Shevchenko, ma il progetto resta".

PRESENTE E FUTURO -Blazquez ha poi rilasciato anche alcune importanti parole a La Gazzetta dello Sport: "C'è un piano salvezza e uno retrocessione? Non faccio questi discorsi ma posso dire che continueremo ad investire ed a programmare sia in caso di salvezza, sia di retrocessione. Vogliamo sviluppare le giovanili, creare un centro sportivo unico per le varie squadre e con la Sampdoria lavoriamo sullo stadio. Se dovessimo andare in B, faremo una squadra forte, partendo da un presupposto più alto rispetto a una squadra normale. Per noi non ci sono spese, ma investimenti". E ancora in caso di passaggio in serie cadetta: "Vorrà dire che metteremo più soldi nel Genoa, è uno scenario già ipotizzato. Ma io penso ancora che il Genoa possa restare in Serie A. Noi siamo qui a investire, rimarremo per 20-30 anni, forse non venderemo mai. Appena arrivati non pensavamo di mettere così tante finanze, ma lo abbiamo fatto. Abbiamo preso il club in una situazione critica, come si evince dal bilancio".

tutte le notizie di