ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Esclusiva

Genoa, Braglia a ISP: “Rovella e Cambiaso non pensino al mercato ma alla salvezza”

L'ex portiere rossoblu' ha parlato a Itasportpress

Redazione ITASportPress

Riguardo all’attualità in orbita Genoa, la redazione di ItaSportPress.it ha intervistato in esclusiva Simone Braglia, ex portiere del Grifone.

Come giudica, sin qui, l’annata del Genoa?

“Discretamente bene da quando c’è la nuova proprietà”.

Vengono date garanzie che, con Preziosi, non c’erano?

“Non tanto per quel motivo. Però si vede che, quantomeno, c’è la voglia di creare qualcosa di nuovo”.

Prima no?

“Forse prima c’era una sorta di “rassegnazione” generale. Servivano stimoli nuovi, voglia di costruire qualcosa”.

Crede nella salvezza del liguri?

“Crederci mi sembra un imperativo categorico. In ogni caso, tra tutte quelle in lotta per salvarsi, il Genoa mi sembra quella messa meglio”.

Per quali ragioni?

“Perché, anche quando perde, “perde bene”. Con il Milan, i liguri non hanno sfigurato. Logico che i rossoneri fossero più forti, ma il Grifone si è ritagliato le sue occasioni”.

Rovella e Cambiaso sono pronti per una big?

“In primis pensino a salvare il Genoa e a ritagliarsi il posto da titolare in rossoblù. Non mi sembra – infatti – che Cambiaso sia titolare inamovibile. No a troppe voci: fanno solo male ai giovani”.

C’è una partita più decisiva delle altre, da qui fino alla fine?

“Più che lo scontro diretto con il Cagliari, io penso il derby con la Samp”.

Cosa glielo fa pensare?

“Perché le due squadre si stanno equivalendo a livello di rendimento. In più, in caso di sconfitta, o l’una o l’altra potrebbero risentirne psicologicamente: in città è la sfida più sentita dell’anno”.

tutte le notizie di