Genoa, Criscito: “Morale basso. Restiamo uniti, ma…”

Genoa, Criscito: “Morale basso. Restiamo uniti, ma…”

“Sappiamo che la tifoseria è esigente, quest’anno non abbiamo espresso un buon calcio”

di Redazione ITASportPress
Criscito

Un ko doloroso, quello subito dal Genoa davanti al proprio pubblico ad opera del Torino. Un momento delicato con la posizione di Prandelli in bilico e la tifoseria non certo serena. Il capitano del Grifone, Domenico Criscito ha rilasciato alcune parole dopo la sfida di Marassi.

COMPLICATO – “Il morale non è buono, ci abbiamo provato contro il Torino ma abbiamo trovato un ottimo Sirigu, non riusciamo a fare gol ed è un problema grande. Speriamo di finire al meglio questo campionato che purtroppo non è andato come speravamo. Il nostro problema è l’ultimo passaggio: arriviamo davanti alla porta ma poi non segnamo. Mancano cinque partite, speriamo di fare bene. Ci sono stati problemi anche con la tifoseria e questo influisce anche su di noi. Dobbiamo restare uniti perché l’unione fa la forza. Sappiamo che la tifoseria è esigente, quest’anno non abbiamo espresso un buon calcio se non a tratti, è chiaro che i tifosi siano arrabbiati. Lavoreremo sempre al 100%, anche se la contestazione sicuramente influisce anche sulla squadra. Bisogna dare tutti un po’ di più in campo. La salvezza? La cosa positiva di questo turno è la sconfitta dell’Empoli, noi dobbiamo cercare di fare più punti possibili, dobbiamo pensare a noi e conquistarci la salvezza sul campo. L’atteggiamento non è stato sbagliato contro i granata, loro hanno fatto gol al primo tiro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy