Genoa, Nicola: “Possiamo migliorare, lo spirito è quello giusto”

Genoa, Nicola: “Possiamo migliorare, lo spirito è quello giusto”

Le parole del tecnico del Grifone

di Redazione ITASportPress

Si è conclusa la sfida tra Genoa e Sassuolo. Il tecnico del Grifone Davide Nicola ha commentato la gara dei suoi uomini ai microfoni di Sky Sport: “Parto dal presupposto che questa squadra presentava dati con aree di miglioramento. I gol subiti erano troppi. Abbiamo lavorato sulla possibilità di aumentare i gol in verticale e di poter essere equilibrati. Ho visto tutte le partite del Sassuolo: è una squadra che gioca bene, che occupa il campo bene. Ha il vantaggio del palleggio sugli esterni. Abbiamo fatto fatica, quando la nostra mezzala Jagiello non sempre riuscivamo a portare fuori Radovanovic. Nel secondo tempo abbiamo corretto i difetti. So che questa squadra pur avendo conseguito una vittoria importante deve lavorare su determinati concetti. Secondo me c’è ancora molto da scoprire. La società conosce le mie valutazioni tecniche per quanto riguarda il mercato. Mi piace concentrarmi su quelli che ho a disposizione. Volevamo costruire basso, ma siamo partiti contratti. Le giocate che ci permettevano di arrivare davanti le abbiamo fatte con i tempi giusti. Questa squadra viene da due gestioni con la ricerca della verticalità, specialmente con Aurelio Andreazzoli. Nella seconda cercava soluzioni continue di passaggio, ma faticava ad arrivare velocemente nella trequarti, secondo me. Ho cercato di partire basso. Bisogna migliorare il pressing a seconda delle altezze di campo. Cinque giorni non mi permettono di essere perfetto, ma lo spirito dei ragazzi permette di limare dei gap. Quello che mi è piaciuto sono venuti dai movimenti per vie centrali, che avevamo provato. Destro? Volevo sfruttarlo più avanti, ma a causa di alcune situazioni delicate come il giallo di Criscito non ho potuto inserirlo. Pinamonti si è infortunato nella rifinitura. Zapata è rientrato dall’infortunio e non potevo schierarlo dall’inizio. Pandev ha fatto una gara straordinaria e ha una qualità balistica. Sappiamo che Goran non potrà mai fare 90 minuti. Le valutazioni le faremo con la società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy