Genoa, Perinetti: “Juve non distratta dalla feste stasera. Mercato? Due top blindati ma se arriva offerta…”

Il dg del Grifone spiega il momento positivo della squadra di Ballardini

di Redazione ITASportPress
Perinetti

Impegno importante nel posticipo di Serie A per il Genoa che sta attraversando un momento positivo. Il Grifone, che dal cambio di guida tecnica, è tornato a vincere, sarà di scena sul terreno della Juventus. “Per Ballardini parlano le statistiche… ora abbiamo un impegno insidioso contro la Juventus, una partita che viene dopo la sosta ma i bianconeri non saranno distratti”, dice a TuttoMercatoWeb il dg del Grifone, Giorgio Perinetti.

Mercato: che farà il Genoa?
“Abbiamo dato occasione a tre ragazzi di andare altrove. Se ci sarà opportunità di prendere un difensore e un centrocampista li metteremo a disposizione di Ballardini. Cerchiamo soluzioni senza però stravolgere l’organico”.

Lemos era un’idea?
“Lo abbiamo seguito e valutato. Alla fine però abbiamo fatto altre scelte”.

Gennaio: tanti movimenti in serie B, qualche operazione in serie A. Con le cessioni della Roma che potrebbero infiammare una sessione scialba.
“Il mercato è troppo lungo. Ci sono molte partite rispetto all’estate. Una situazione particolare con delle anomalie, però esiste e va affrontata al meglio. Non è un mercato che può consentire stravolgimenti”.

E il Genoa non cede i suoi pezzi migliori a gennaio, da Izzo a Perin.
“La nostra volontà è di continuare a fare bene. Salvo offerte irrinunciabili vorremmo spostare le discussioni all’estate”.

Rinnovi: Rigoni e Rosi?
“La linea societaria è quella di affrontare gli argomenti a fine mercato. Così come ci metteremo al tavolo con Perin e i suoi agenti per trovare una soluzione per il futuro”.

Lei è uno dei componenti di punta dell’ADISE. Si riflette sulle date del calciomercato e sulla chiusura anticipata…
“Abbiamo raccolto le istanze di tanti relatori. Ma questo percorso va coordinato con le altre federazioni. Mi auguro che questo sia argomento di discussione della governance federale nel momento in cui verrà eletto il nuovo presidente”.

A propósito di FIGC. Conte e il ritorno in Nazionale: ipotesi percorribile?
“Il periodo che ha vissuto in Nazionale ha avuto grande partecipazione professionale ed emotiva. Credo non escluda un ritorno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy