Genoa, Prandelli: “A Parma ci sarà da soffrire”

Genoa, Prandelli: “A Parma ci sarà da soffrire”

“Il passato in gialloblu? Straordinario”

di Redazione ITASportPress

Vigilia di campionato per il Genoa, che domani, alle 18, farà visita al Parma di Roberto D’Aversa. Una gara alla quale i rossoblu arrivano in salute, con alle spalle sei risultati utili consecutivi che hanno permesso ai liguri di allontanarsi dalla zona calda della classifica.
Queste le parole del tecnico Cesare Prandelli in conferenza stampa.

SOFFERENZA – “Domani sarà una gara in cui ci sarà da soffrire, D’Aversa è stato infatti molto bravo nel dare un’organizzazione alla sua squadra, che cercherà di metterci in difficoltà sul palleggio. Io vorrei vedere un Genoa capace di ribaltare le situazione e di tenere il possesso palla. Veniamo da due 0-0 consecutivi, ma dobbiamo continuare a lavorare sull’aspetto difensivo. Inoltre vogliamo tornare a segnare e a vincere”.

IL PASSATO A PARMA – “Considero straordinario il mio passato a Parma, malgrado le difficoltà economiche della seconda stagione. Tra città e squadra si era creata una simbiosi unica. Mi piacerebbe ricreare la stessa cosa anche qua, con il Genoa che può vantare un pubblico straordinario”.

SANA PAURA – “La sana paura è qualcosa che sento e che cerco di comunicare. Serve infatti ad alzare il livello dell’attenzione e della concentrazione. La sana paura ci deve accompagnare, sconfiggendola con il cuore”.

BESSA E LAPADULA – “Bessa può fare più ruoli, vogliamo fare un lavoro su di lui per completarlo studiando la posizione in campo in cui può fare meglio. Lapadula è recuperato e lo porteremo in panchina”.

SANABRIA E KOUAMÉ – “Sanabria e Kouamé sono due calciatori che, per caratteristiche, non possono giocare troppo vicini tra loro. Una flessione di Christian? È al primo anno di A, ci può stare. Lui è un positivo, sa che tornerà a fare bene, già da domani”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy