Genoa, Prandelli: “Fare punti contro l’Udinese senza pensare all’Inter…”

Genoa, Prandelli: “Fare punti contro l’Udinese senza pensare all’Inter…”

“Troveremo un ambiente molto impegnativo da tutti i punti di vista”

di Redazione ITASportPress

Torna in campo la Serie A. Dopo il successo contro la Juventus, ecco che il Genoa è chiamato alla conferma contro l’Udinese. Cesare Prandelli, tecnico del Grifone, ha presentato in conferenza stampa la sfida valida per la 29^ giornata di campionato. Ecco le sue parole ad incominciare dagli elogi per la Primavera e non solo: “Desideravo fare i complimenti alla Primavera e a tutto il settore giovanile per l’ottimo Viareggio disputato, in particolare a Carlo Sabatini per come ha gestito tutte le fasi del Torneo e i ragazzi. Arrivare in finale è un grande risultato”. E poi aggiunge: “Oggi voglio anche ricordare Emiliano Mondonico, un maestro e un amico, a un anno dalla sua scomparsa. Un abbraccio alla sua famiglia”.

UDINESE-GENOA – “Domani sarà uno scontro diretto. Vogliamo ripetere la prestazione contro la Juve e fare punti”, ha ribadito Prandelli. Poi gli avversari: “Tudor farà giocare l’Udinese in modo ordinato e aggressivo. Troveremo un ambiente molto impegnativo da tutti i punti di vista. La sosta dopo la vittoria sulla Juve non ci ha dato la sensazione di avere la pancia piena”.

CALENDARIO E INFORTUNATI – Non solo la sfida di sabato, ma anche l’infrasettimanale di mercoledì sera contro l’Inter: “Pensare che tra pochi giorni si giocherà contro l’Inter sarebbe sbagliato. Pensiamo partita per partita”. E su Favilli e gli altri a disposizione: “Favilli giocherà almeno due partite con la Primavera. Pandev è tornato dalla nazionale con un problema al costato, ma non molla mai. Gli altri stanno bene, anche se non ho ancora rivisto Sanabria”. “Kouamé è un ragazzo splendido e propositivo, generoso e con entusiasmo. Ha capito le sue caratteristiche e quindi è sulla buona strada”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy