Genoa, Prandelli: “Ottimo lavoro sul mercato. Sassuolo? Servirà la giusta cattiveria…”

Genoa, Prandelli: “Ottimo lavoro sul mercato. Sassuolo? Servirà la giusta cattiveria…”

Le parole del mister rossoblù alla vigilia della gara contro il Sassuolo

di Redazione ITASportPress

Dopo il successo contro l’Empoli, il Genoa vuole proseguire la marcia in campionato. Cesare Prandelli, allenatore rossoblù, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara interna di Marassi contro il Sassuolo.

Sfida delicata che il tecnico del Grifone ha presentato ai media presenti. Ecco le sue parole:

MERCATO – “La Società ha operato benissimo, abbiamo ridotto e migliorato l’organico. Sono molto soddisfatto. Lerager è un calciatore completo, un nazionale. Ha spessore e sa fare ottimamente le due fasi di gioco”. Sugli ultimi arrivati ha commentato: “Sanabria? Ha grandi motivazioni. Ha avuto un buon impatto con i compagni e con l’ambiente. Dal ritiro in Spagna abbiamo capito che possiamo giocare con la difesa a 4: inizia un nuovo progetto tecnico”. “Radovanovic? Lui è un professionista serio. Sa dare i ritmi alla squadra. Sente la responsabilità del ruolo. Con esperienza e lucidità ci aiuterà molto. Ho ancora due o tre dubbi sulla partita di domani”.

ROSA – “Kouamé? Ha generosità e corsa, deve arrivare in area di rigore con lucidità. Le posizioni in attacco possono cambiare, ma tutto deve essere funzionale a una migliore fase realizzativa”. E a proposito di fase offensiva, senza Piatek ci saranno dei cambiamenti sull’approccio al gioco offensivo della squadra: “Se hai un attaccante di grande capacità realizzativa devi costruire il gioco in funzione sua. Se invece ne hai di più devi sviluppare il gioco in un’altra maniera. Dobbiamo chiudere e contenere per poi attaccare l’area di rigore”.”Criscito e Biraschi possono anche giocare da difensori centrali. Anche Gunter è pronto a darci una mano. Tengo molto ai recuperi di Mazzitelli e Sturaro. In mezzo Rolon sta facendo bene”.

AVVERSARIO – “Il Sassuolo è una delle migliori squadre nel costruire il gioco. Un club interessante che gioca un buon calcio, specie nelle ripartenze. Abbiamo bisogno della cattiveria vista nella ripresa a Empoli. L’allenamento quotidiano sul sistema di gioco è fondamentale. A Empoli la squadra ha interpretato bene i cambiamenti di modulo e ha mostrato una straordinaria voglia di vincere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy