Genoa, Prandelli: “Squadra ferita, ma viva. Torneremo a osare per vincere”

Genoa, Prandelli: “Squadra ferita, ma viva. Torneremo a osare per vincere”

La conferenza dell’allenatore rossoblù alla vigilia della partita contro il Torino

di Redazione ITASportPress

Cancellare il derby perso e ripartire. Questo è lo scopo del Genoa di Cesare Prandelli, che ha incassato la fiducia della società, convinta che la salvezza può arrivare senza troppi patemi. Però già domani contro il Torino servono punti. “Abbiamo di fronte una squadra organizzata, che gioca un bel calcio e molto intenso – ha commentato in conferenza stampa l’allenatore rossoblù -. Proveremo a vincere mettendo il match sul piano del temperamento, ma non sarà facile perché Mazzarri è lì ormai da tempo e ha consolidato il suo sistema di gioco in granata”.

PROTESTA – I tifosi non hanno preso molto bene il k.o. del derby: “Non toccherò l’argomento relativo alla tifoseria – ha detto Prandelli ai giornalisti presenti -, adesso penso solo alla squadra e alla partita, che è determinante. I tifosi ci seguiranno solo se da parte nostra ci sarà uno spirito battagliero e positivo”.

SQUADRA E FUTURO – “Feriti, ma ancora vivi”. Così Prandelli ha parlato dei suoi ragazzi: “I numeri dicono che siamo i più penalizzati, ma non dobbiamo pensarci. Vogliamo osare e rischiare, ieri ho parlato con il presidente Preziosi e come tutti noi ha una gran voglia di uscire da questa posizione scomoda di classifica. Solo archiviata la salvezza allora parleremo del futuro”. Per domani un solo assente a Marassi: “Favilli è l’unico indisponibile, ha avuto un problema muscolare. Annata difficile per lui. Domani ci saranno dei cambi di formazione e tutti daranno il massimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy