Genoa, Preziosi: “Avevo promesso un mercato diverso. La società resta in vendita”

Genoa, Preziosi: “Avevo promesso un mercato diverso. La società resta in vendita”

Le parole del patron rossoblù al ritorno della squadra al Signorelli

di Redazione ITASportPress

Il Genoa è tornato ad allenarsi al Signorelli in vista dell’esordio in Serie A del fine settimana, ecco le parole rilasciate dal patron Enrico Preziosi a Tmw: “Speriamo di non ripetere la stagione dello scorso anno. Del mercato mi ero promesso di non riparlarne, ma per rispetto dico che abbiamo fatto cose ottime, con accuratezza. Abbiamo arricchito la rosa, ma meglio non dire troppo: le valutazioni vanno fatte sul campo, vedremo fra qualche settimana. Avevo promesso un mercato differente, dopo Venezia ci voleva qualcosa di diverso. Schöne di sicuro porta qualità alla squadra, ma è il collettivo che conta di più. La prossima Serie A? Non esistono squadre materasso, anche Lecce e Brescia si sono rinforzate molto”.

E ancora: “Mercato chiuso? Non voglio parlare troppo. Il mister ha chiesto che venisse trattenuto qualcuno e stiamo cercando di accontentarlo. Abbiamo qualche esubero, quello sì. Ricordo peraltro che la società è in vendita, nonostante il calciomercato che stiamo facendo. Spero sempre che si presenti qualcuno di serio per rilevare le quote, ma all’orizzonte non vedo nulla di simile, almeno per ora. Kouamé? Incedibile, a meno di un’offerta da 100 milioni di euro”.

Sullo stadio: “Lo stadio non credo che sarà a posto per la prima giornata, più probabile che lo sarà per la terza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy