Genoa, Preziosi preoccupato: “Ancora 15 positivi al Covid. Rischio tanti k.o. a tavolino e la Serie B”

Il presidente del club e i casi di coronavirus in casa rossoblù

di Redazione ITASportPress
Preziosi

Parlando ai microfoni del Corriere dello Sport Enrico Preziosi, presidente del Genoa, si sofferma in modo particolare sul focolaio di coronavirus sorto all’interno della sua squadra che condizionerà senza dubbio il proseguimento del campionato, almeno in questa fase. Il numero uno del Grifone ha sottolineato la necessità di pensare a delle soluzioni che possano aiutare i vari club a giocare le partite nel modo migliore possibile.

Preziosi: “Rischio tante sconfitte a tavolino e Serie B”

preziosi
Preziosi (getty images)

“Ho ancora 15 giocatori positivi, nessuno si è negativizzato, e sono quasi tutti dei titolari. Non so proprio come potremo presentarci a Verona e con l’Inter”, ha detto preoccupato Preziosi. “La positività di Ibrahimovic è durata 16 giorni, per noi sarebbe un disastro. Cosa posso fare, mando in campo sei primavera? Ed il valore sportivo della partita? La Lega prevede un solo jolly, ma così rischiamo tanti 0-3 e così finiamo in B”.

E a difesa della società e delle regole, Preziosi ha precisato: “Il nostro centro sportivo è stato migliorato e sanificato, la palestra è in aperta campagna e abbiamo superato le ispezioni federali. Perin mi disse che aveva partecipato a delle cene, come fanno tutti, probabilmente sarà partito da lì il contagio. Il rispetto del protocollo da parte nostra è esemplare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy