Genoa, Preziosi: “Squadra in ritiro lontano da Pegli per colpa dei tifosi…”

Le parole del presidente del club ligure a Telenord

di Redazione ITASportPress

Clima teso in casa Genoa dopo la sconfitta nel derby. In giornata i tifosi rossoblu hanno diramato un duro comunicato contro la proprietà.  La società ha deciso domani di non effettuare l’allenamento presso il centro sportivo e di andare in ritiro anticipato in vista della gara contro il Milan sabato.

Il presidente Enrico Preziosi si è sfogato ai microfoni di Telenord: “Siamo stati costretti a lasciare casa nostra. Quando il Genoa vince è la squadra dei tifosi, quando il Genoa perde è la squadra di Preziosi. Non ho mai contestato le loro posizioni, sono liberi di farlo però questa è assurda. Sono per il confronto, affronto volentieri tutti. Faccio quello che posso e riconosco che non è sufficiente: però è sbagliato distruggere dieci anni di lavoro a Genova”.

SITUAZIONE ATTUALE – “Io e i miei collaboratori abbiamo commesso degli errori, in assoluta buona fede. Stiamo cercando di venirne fuori. Ho sempre fatto le scelte ascoltando l’allenatore, però mi parlate più di Ocampos che domenica ha preso quattro in pagella, o di Rincon che non gioca più per motivi che preferiscono non dire. Sono pronto a prendere gli sputi della Gradinata già da domenica, non ho paura, io ci sono.

LA CRISI – Non ho mai preso un punto di penalizzazione per ritardi di pagamento degli stipendi: lo riconosco, il mio ciclo è finito ma ugualmente faccio di tutto per il Genoa. Fino a quando non saremo matematicamente salvi chiedo alla tifoseria di stare vicina alla squadra, aiutateli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy