Genoa, Preziosi tuona: “Playout? Non è previsto e penalizza chi ha investito a gennaio”

Genoa, Preziosi tuona: “Playout? Non è previsto e penalizza chi ha investito a gennaio”

Il patron del Grifone sull’eventualità di un mini torneo per la salvezza

di Redazione ITASportPress

L’emergenza coronavirus ha portato caos anche nel mondo dello sport. In modo particolare nel campionato di calcio italiano. La Serie A vive e vivrà sicuramente momenti complicati. Nei giorni scorsi la FIGC, dopo aver confermato lo stop fino al 3 aprile di tutte le gare, ha avanzato alcune proposte per il proseguimento del torneo. Tra queste anche l’idea di far disputare i playoff per il titolo di Campione d’Italia ed i playout per la retrocessione in Serie B.

Ed è proprio in merito alla salvezza che il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha voluto dire la sua come riporta Calcio & Finanza: “L’obiettivo prioritario è superare l’emergenza sanitaria, per quanto riguarda il campionato la volontà di tutti resta portarlo a termine. L’orientamento che prevale nelle varie conference call tra noi presidenti è questo. Il playout? Non si possono imporre oggi regole nuove, mai utilizzate, diverse da quelle che conoscevamo in partenza. Non è previsto in alcun modo. Sarebbe sbagliato a livello di principio oltre che nella pratica: chi come noi ha investito molto a gennaio vuol vedere riconosciuti i proprio sforzi sul campo secondo le regole note a tutti”. Attualmente la battaglia per la permanenza in Serie A vede il Brescia a quota 16 punti, la Spal con 18 punti, Lecce e Genoa, a quota 25 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy