Genoa, rinascita Zappacosta: “Mio padre mi ha insegnato a non mollare mai. Qui sto davvero bene…”

L’esterno italiano tornato in Serie A dal Chelsea

di Redazione ITASportPress
Genoa Zappacosta

C’è anche lo zampino di Davide Zappacosta nella “rinascita” del Genoa con la cura Ballardini. Dopo aver affrontato un periodo davvero grigio della sua carriera, tra in fortuni e Covid, l’esterno ex Chelsea sta dando il suo contributo al Grifone. Il ritorno alla forma migliore del classe 1992 e i risultati dei rossoblù stanno andando a braccetto e le cose non potrebbero andare meglio come da lui stesso confermato a Il Secolo XIX

Genoa, la rinascita di Zappacosta

Genoa Zappacosta
Genoa Zappacosta (getty images)

“Qui mi sto trovando benissimo, non sono mai stato in una città di mare e devo dire che onestamente l’idea mi piace molto”, ha esordito Zappacosta. “Ci sono tanti giorni in cui mi sveglio col sole e vedo il mare. Questo ti mette di buon umore. Mi trovo davvero bene qui in città, ma anche con i compagni”.

E sul suo momento dopo le tante difficoltà avute in passato tra infortuni e positività al Covid: “Non mi arrendo, non lo ho mai fatto. Mio padre mi ha insegnato a non arrendermi mai. Penso che le difficoltà ti fortificano. Lui non è tipo che commenta spesso, e se proprio deve farlo mi punzecchia sulle cose negative, sugli errori. Però ripeto è lui che mi ha trasmesso il valore del non mollare mai. Da ragazzino mi ha allenato per un anno e non mi ha fatto mai giocare per non farmi passare per ‘il figlio di’. Però mi allenavo bene e lui mi diceva: ‘Continua così, ti toglierai soddisfazioni, non mollare mai’”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy