Genoa, Thiago Motta: “Vedo la giusta mentalità: voglia di aggredire l’avversario e attaccare”

Genoa, Thiago Motta: “Vedo la giusta mentalità: voglia di aggredire l’avversario e attaccare”

La conferenza del tecnico rossoblù

di Redazione ITASportPress
Thiago Motta

Sabato 30 novembre, alle ore 18, in campo Genoa contro Torino per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A. Ecco le parole di mister Thiago Motta alla vigilia del match con i granata: “Da quando sono arrivato, tutto quello che chiedo ai ragazzi lo mettono in pratica, sia in allenamento che poi soprattutto in partita. È una mentalità da Genoa, la voglia di attaccare e aggredire l’avversario. Torino in situazione negativa? È squadra forte, dobbiamo essere al massimo per fare una gran partita. Sturaro potrebbe giocare dall’inizio, Favilli l’ho visto molto bene, un po’ come tutti gli altri: la forma fisica è buona, ho tutti a disposizione per scegliere i migliori da schierare”.

E ancora: “Dobbiamo confermare quando di buono fatto in queste settimane, poi il fatto di giocare prima o dopo le altre candidate alla salvezza per me conta poco. Di sicuro proveremo a vincere, cercando di offendere, non di ripiegarci in difesa. Tranne che col Napoli abbiamo segnato sempre, il gol è frutto del gioco che esprimiamo, tutti vogliono ottenere punti e per me questo aspetto passa attraverso il gioco”.

Sulla negatività nell’ambiente: “Possono crearsi disappunti e dubbi quando i risultati non arrivano, ma sinceramente questa cosa non l’ho mai avvertita da che sono arrivato. Vedo i ragazzi felici di scendere in campo, allenarsi e dare il massimo. Sono felice di quanto visto finora, la strada è giusta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy