Serie A

Genoa, Zangrillo: “E’ uno dei momenti più difficili degli ultimi anni per il Grifone”

foto Genoa Calcio

L'analisi del presidente rossoblu' dopo il ko interno contro lo Spezia

Redazione ITASportPress

Sconfitta bruciante per il Genoa sconfitto in casa dallo Spezia, una sfida salvezza che sicuramente lascerà scorie negative nell'ambiente rossoblu'. Il commento del match in assenza dell'allenatore del Grifone Andriy Shevchenko, risultato nuovamente positivo al Covid e immediatamente posto in isolamento, è stato fatto dal presidente Alberto Zangrillo ai microfoni di Sky: "Sono molto amareggiato e dispiaciuto, per i nostri tifosi e per me. Perché è una serata negativa in un momento molto difficile. Probabilmente è uno dei momenti più difficili degli ultimi anni per il Genoa. Ma se mi demoralizzassi in una serata così, avrei potuto fare a meno di accettare l'incarico quando mi è stato proposto. Ripeto, sono molto amareggiato, ma siamo qua per riparare".

SERIE B - Zangrillo non si è sottratto a rispondere alla domanda se il Genoa rischia concretamente la retrocessione in B: "Abbiamo messo in conto tutto. Del resto quando ho assunto l'incarico eravamo in questa zona di classifica. Ci sta, e fa parte del gioco del calcio. Questa sera dovevamo fare meglio, però non cambia nulla: quando due mesi fa dissi che dovevamo - step by step - agire, mettevo in conto anche una serata come questa. Oggi sono qua soprattutto per il popolo rossoblù, perché sono uno di loro e capisco perfettamente cosa passa in questo momento nel cuore e nella testa dei tifosi. Il mister in discussione? Faccio un esempio: quando qualcosa non va in reparto, non facciamo fuori il primario. Tutti noi siamo in discussione, io il primo. L'analisi del momento difficile riguarda tutti, perciò anche l'allenatore e i giocatori. Tutti. Adesso dobbiamo essere attivi sul mercato per correggere una situazione che effettivamente sta diventando difficile".

 (Getty Images)
tutte le notizie di