Graziani: “La Juventus ancora non la vedo come un’orchestra che suona bene”

L’ex attaccante della nazionale analizza la corsa scudetto

di Redazione ITASportPress

L’exa attaccante del Torino Ciccio Graziani nel Processo di Sportiva ha fatto un’analisi della Serie A dopo l’ultimo turno di campionato: “Almeno cinque-sei squadre possono vincere lo scudetto, è una Serie A incerta e divertente. Inter-Juventus è la madre di tutte le partite e dovrà dire qualcosa in ottica futura. Handanovic? È uno dei migliori nel ruolo, a volte qualche bischerata capita, non è un problema. Bonucci? Gioca sempre anche per le indisposizioni degli altri difensori, ci sta qualche errore, ogni volta dobbiamo trovare un colpevole… La Juventus ancora non la vedo come un’orchestra che suona bene, si affida spesso ai singoli. Fossi stato De Zerbi ieri avrei abbracciato tutti i giocatori a fine partita, hanno fatto una grande prestazione, soprattutto in inferiorità numerica. Mercato? Alla Juventus serve un attaccante, o vai a prendere Milik, oppure Llorente, anche se Giroud sarebbe l’ideale, non Quagliarella perché serve un profilo diverso”.

Juventus Sassuolo, getty
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy