Insulti razzisti a Dalbert, l’Atalanta si dissocia: “Siamo contro ogni tipo di discriminazione”

Insulti razzisti a Dalbert, l’Atalanta si dissocia: “Siamo contro ogni tipo di discriminazione”

Il comunicato ufficiale del club bergamasco

di Redazione ITASportPress

Durante il primo tempo della partita giocata ieri allo Stadio Tardini fra Atalanta e Fiorentina, terminata sul risultato di 2-2, l’arbitro Orsato ha fermato per qualche minuto la partita per gli insulti e cori razzisti nei confronti dell’esterno dei Viola Dalbert. In merito a tale circostanza, nella giornata di oggi il club bergamasco ha voluto condannare l’episodio con un comunicato ufficiale:

“Con riferimento alla sospensione della gara avvenuta in occasione di Atalanta-Fiorentina, la Società si dissocia da ogni forma di discriminazione che possa essere avvenuta. Atalanta, con il proprio pubblico ed i propri tifosi, è e sarà sempre portavoce di valori di solidarietà ed uguaglianza. La stupidità di pochi va combattuta insieme e crediamo che non ha né colori né maglie. Va isolata”.

Insomma, una forte volontà di combattere il fenomeno che in Italia continua ad essere al centro della cronaca, come dichiarato ieri anche dal presidente della Fifa Infantino proprio in riferimento all’episodio avvenuto al Tardini: “Una situazione grave, il Paese non migliora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy