Inter, Conte mastica amaro: “Nel finale è subentrata l’ansia per il risultato”

Le dichiarazioni del tecnico dei nerazzurri

di Redazione ITASportPress

L’Inter non va oltre il pari contro la Roma e perde due punti preziosi nei confronti del Milan. Dopo un primo tempo non semplice, i nerazzurri rimontano lo svantaggio e assaporano la vittoria finché Mancini non trova la rete nel finale. Ora la vetta occupata dai cugini rossoneri dista tre lunghezze.

Conte, getty images

LE PAROLE DI CONTE

Il tecnico dei nerazzurri Antonio Conte analizza la prestazione dei suoi uomini ai microfoni di DAZN: “Cosa manca? Penso che sia stata una buona partita quella di oggi. Anche nel primo tempo abbiamo giocato una buona partita contro la Roma che ha gli stessi obiettivi che abbiamo noi ed è a soli 3 punti in classifica da noi, è la terza forza del campionato. Venire qui e fare questo tipo di partita contro la Roma significa che siamo una squadra che ha una buona organizzazione, una buona fisionomia. Siamo una buona squadra. Alla fine subentra anche l’ansia del risultato che porta mentalmente a pensare di abbassarsi. Noi abbiamo cercato sempre di stare alti, anche perché abbassarsi non penso sia una buona cosa. Anche a livello psicologico chi vince cerca di mantenere il risultato. Dobbiamo continuare a lavorare anche sotto questo aspetto. Spesso e volentieri prendiamo gol perché cerchiamo di pressare in avanti e concediamo spazi per i contropiedi dove poi subisci gol. Noi ne subiamo spesso così perché vogliamo fare la pressione alta. L’aspetto positivo è che se recuperi puoi andare in verticale a fare gol ma se perdi un riferimento o una pressione sbagliata possono andare dritti in porta. Ricordiamo che abbiamo giocato con gli stessi tre partite in una settimana ed è inevitabile alla fine che vengano a mancare delle energie negli ultimi 15 minuti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy