ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

IL DIFENSORE

Inter, D’Ambrosio: “Mi sono abbassato l’ingaggio per restare. Voglio chiudere carriera qui”

D'Ambrosio (getty images)

Parla il difensore nerazzurro

Redazione ITASportPress

Una scelta precisa che conferma la professionalità e l'amore per i colori che veste. Parliamo di Danilo D’Ambrosio, difensore dell'Inter, che ha rilasciat0 un’intervista a La Gazzetta dello Sport in cui si è soffermato a parlare dei suoi anni in nerazzurro e del rinnovo di contratto arrivato dopo diverse problematiche legate alla pandemia di Covid e ai problemi finanziari del club.

DAL BUIO ALLA LUCE - "In estate tanti pensavano al peggio, ma nello spogliatoio eravamo molto più tranquilli rispetto a chi guardava da fuori. È arrivato un nuovo allenatore a dare idee senza togliere le basi dello scorso anno: il lavoro di tutti finora è stato egregio", ha spiegato il difensore. "Con Inzaghi abbiamo cambiato il modo di giocare, siamo più liberi tatticamente e ci è concesso di fare scelte diverse rispetto a quelle provate in allenamento, ma solo il risultato ti aiuta a giocare col sorriso. La vita è questione di equilibrio: prima lo trovi, meglio stai. Noi siamo pagati per allenarci, non per fare domande. Lo pensavo quando giocavo 40 gare all’anno e lo penso adesso che ne gioco 20. Quindi non mi pesa".

ALL'INTER - "ll mio contratto scadeva e, causa Covid, c’era incertezza attorno a me. Era indelicato pure parlare di rinnovo. In quel momento due club mi hanno fatto offerte importanti, ma io ho aspettato fino all’ultimo che l’Inter si rialzasse e ho scelto di abbassarmi l’ingaggio perché questi colori sono la mia priorità. Il mio sogno è chiudere la carriera qua", ha detto D'Ambrosio.

 D'Ambrosio, getty images
tutte le notizie di