Inter, Marotta sul caso Icardi: “Grande ottimismo, ma dobbiamo usare bastone e carota…”

Inter, Marotta sul caso Icardi: “Grande ottimismo, ma dobbiamo usare bastone e carota…”

“Ciò che è successo è un fatto straordinario ma la quotidianità dell’Inter va avanti”

di Redazione ITASportPress
Inter Marotta

Poche parole ma illuminanti. Il caso Icardi-Inter potrebbe andare verso una svolta definitiva. Beppe Marotta, amministratore nerazzurro, intercettato a pochi minuti dalla sfida tra i milanesi e la Spal in campionato ha fatto il punto sulla situazione legata all’attaccante argentino parlando a Sky Sport.

NELLA NORMA – Sempre con la massima professionalità Marotta non si è sbilanciato nei dettagli ma pare aprire ad un possibile riconciliamento delle parti: “Ci sono le regole ma anche il buonsenso, possiamo gestire la situazione con tranquillità”, ha detto l’ad che poi ha continuato: “C’è grandissimo ottimismo. Ciò che è successo è fatto straordinario ma la quotidianità dell’Inter va avanti. Bisogna usare bastone e carota, gestire le cose con intelligenza”. “Se Icardi può tornare nel derby? Non lo so, esula anche dalle mie riflessioni. Se ragiono da uomo di calcio, dico che questa assenza forzata non l’ha messo nelle condizioni di fare prestazioni di rilievo in modo immediato qualora rientrasse nel gruppo. Ma poi decide l’allenatore”.

SPALLETTI – “Noi siamo vicini al tecnico, ma non perché ci sia bisogno di dare attenzioni. Spalletti è una persona matura e non ha bisogno del nostro affetto. Gli siamo vicini perché la società è sempre vicina all’allenatore, siamo un tutt’uno che ha in testa lo stesso obiettivo. Noi con l’allenatore proviamo a trasmettere la nostra volontà di vincere. Ripeto, in ogni squadra ci sono questi problemi. Sono dinamiche del calcio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy