ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

La vendetta

Inter, quel “figlio” ingrato che ha spento Inzaghi ha colpito solo una big

Il gol dell'austriaco è il primo a una big di Serie A

Redazione ITASportPress

Ha punito la "sua" Inter, l'attaccante del Bologna, Marko Arnautovic già arrivato a quota 12 centri. Il colpo di testa che gelato Radu ha consentito all’attaccante austriaco di non far ritornare la squadra nerazzurra in vetta alla classifica e forse di non tornarci mai più. Arnautovic ha rimesso piede in Serie A dopo 11 anni dopo aver lasciato l'Inter del Triplete. Arrivato con la pesante etichetta di nuovo Ibrahimovic, a Milano nella stagione 2009/10 Arnautovic ha dovuto convivere con un lento e graduale recupero da una frattura da stress al piede destro nella prima parte della stagione, ma una volta recuperato in pieno dal punto di vista fisico non convinse mai in pieno Mourinho che gli concesse solo qualche manciata di minuti. A distanza di 10 anni la rivincita di questo "figlio" ingrato nerazzurro.

INTUIZIONE COSTOSA - A crederci è stato il Bologna che in futuro non vorrà privarsene tanto che l’investimento è importante: contratto di 3+1, quindi teoricamente fino al 2025. Arnautovic ha segnato a una “big” il suo primo gol ed ha come obiettivo quota 15 gol. Fra le sue altre vittime (Salernitana andata e ritorno, Genoa, Empoli, Cagliari, Sampdoria a/r, Spezia a/r) e ora l'Inter. A bilancio pesa Arnautovic e con 2,7 milioni di ingaggio è il giocatore più pagato della storia.

tutte le notizie di