Inter, Spalletti: “Icardi sente ancora dolore. Rafinha può giocare da trequartista”

Inter, Spalletti: “Icardi sente ancora dolore. Rafinha può giocare da trequartista”

L’allenatore nerazzurro: “Il 4-2-3-1 e il 4-3-3 assomigliano molto alle caratteristiche che abbiamo”

di Redazione ITASportPress

Alla vigilia della sfida contro il Bologna, Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, ha parlato in conferenza stampa; ecco quanto dichiarato: “Quando non si vince, la squadra non torna nello spogliatoio con grande felicità. Ma c’è sempre più la voglia di metterci forza in settimana. Diversi calciatori di questa rosa sono leader, in settimana si sono parlati e auto-stimolati. Karamoh? Interpreta il calcio come un giovane, ha bisogno della pausa dopo lo strappo, non gli si possono chiedere dei rientri di cento metri, non ha un grandissimo equilibrio nell’interpretare il gioco di squadra. Rafinha ha bisogno di allenarsi con continuità, poi deve gestire il problema altrimenti rischia il sovraccarico. Può giocare trequartista, centrocampista offensivo, meno da esterno anche se deve stare alto senza obbligarlo a rincorrere l’avversario. Sull’inserimento dell’attacco agli spazi non mi sembra che abbia attrazioni importanti, sul palleggio invece sì”.

ICARDI – “Mauro ha provato a restare con il gruppo, ma nei movimenti improvvisi sente il dolorino quindi tutte le prove portano alla conclusione che sia meglio aspettare, esiste il forte rischio di perderlo più a lungo”.

MODULO – “Abbiamo anche approfondito una tattica diversa. La difesa a 3 è spesso una conseguenza di abbassare un esterno offensivo e di alzare un terzino, sono piccoli accorgimenti. Bisogna dare più forza nell’arrivare dentro l’area di rigore. Il 4-2-3-1 e il 4-3-3 assomigliano molto alle caratteristiche che abbiamo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy