Juventus, Allegri: “Basta polemiche sugli arbitri. Pareggio? Sapevamo sarebbe stata partita difficile…”

Le parole del tecnico dopo il pareggio contro l’Atalanta

di Redazione ITASportPress

Boxing Day amaro per la Juventus di Massimiliano Allegri che pareggia per 2-2 contro l’Atalanta. Al termine della gara, l’allenatore bianconero ha commentato il punto di Bergamo ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole:

A CALDO – Primo commento a caldo per il mister, visibilmente arrabbiato: “Non sono di buonumore, sono arrabbiato. La squadra ha fatto un buon primo tempo. L’Atalanta ha fatto gol sull’unica occasione avuta. Sapevamo che la partita fosse difficile potevamo anche raddoppiare dopo lo 0-1. Nella ripresa siamo andati in inferiorità numerica, ma l’abbiamo recuperata e potevamo anche vincere. Alla fine è un buon punto contro un’ottima squadra. Ci tenevamo a vincere questa gara, ora sotto con la sfida contro la Sampdoria”.”Formazione? Senza Pjanic ho preferito far giocare Bonucci. Emre Can ha fatto una buona partita davanti alla difesa, come Khedira al rientro. Dispiace, perché volevamo vincere anche questa e non ci siamo riusciti”.

POLEMICA – “Perché sono arrabbiato? Non parlo mai degli arbitri, Banti alla fine ha arbitrato bene, però poi a fine gara si parla tanto degli arbitraggi, parlo anche da parte di presidenti di altre squadre. Ci sta che mi possa arrabbiare anche io. Sono un po’ amareggiato, in Italia non si può fare così, non impareremo mai. Non è carino, elegante, fare certe dichiarazioni. Dobbiamo essere noi ad educare i tifosi. Se parlassi io, adesso, succederebbe un casotto. In Italia non si impara”. Il riferimento, sembra chiaro. A mister Allegri non sono andate giù le recenti parole di De Laurentiis sulla disegnazione arbitrale per la sfida contro l’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy