Juventus, Allegri: “Buoni segnali da Cristiano Ronaldo per l’Ajax. Bonucci? Si è espresso male…”

Juventus, Allegri: “Buoni segnali da Cristiano Ronaldo per l’Ajax. Bonucci? Si è espresso male…”

“Festeggiare già in questa giornata lo scudetto? Quando vinceremo lo scudetto dovremmo festeggiare”

di Redazione ITASportPress
allenatore

Conferenza stampa di vigilia per Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, in vista della sfida di sabato alle 18,00 contro il Milan. Il tecnico bianconero ha fatto il punto della situazione a pochi giorni dalla gara importantissima di Champions League contro l’Ajax. Ecco le sue parole:

Parte subito con una buona notizia il mister juventino: “Ci sono buoni segnali da parte di Cristiano Ronaldo in vista della gara contro l’Ajax”. E sugli altri calciatori a disposizione o meno: “Dybala, Mandzukic e Spinazzola sono a disposizione per domani. Douglas dovrebbe essere a disposizione per l’Ajax. Cuadrado, se tutto va bene, disponibile per Ferrara. Perin domani non c’è. Caceres out 3 settimane”.

SCUDETTO E MILAN – “Festeggiare lo scudetto in questa giornata? Quando vinceremo lo Scudetto dovremmo festeggiare. Vincere 8 scudetti consecutivi non è mai semplice, in più con questi numeri. Il Napoli sta viaggiando a una media scudetto, ma noi stiamo facendo qualcosa di straordinario” Il Milan è cresciuto molto e Juventus-Milan è sempre una partita equilibrata. Sarà una partita difficile, stimolante e che ci deve preparare per la Champions”.

Capitolo razzismo. Allegri torna sul caso Kean e le polemiche per le dichiarazioni a caldo di Bonucci: “Il razzismo va sempre perseguito e combattuto e non è MAI giustificabile. Bonucci dopo la partita, in fase di trance agonistica, si è espresso male ma si è subito scusato e giustificato. Le due cose sono distinte”. E poi su Kean: “Sono contento di come Kean stia crescendo. L’importante è che, per diventare un grande giocatore, acquisisca grande equilibrio e un livello mentale alto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy