Juventus, Allegri: “Incontrerò il presidente la prossima settimana. Da 6 mesi ho in mente la nuova squadra…”

Juventus, Allegri: “Incontrerò il presidente la prossima settimana. Da 6 mesi ho in mente la nuova squadra…”

Le parole in conferenza

di Redazione ITASportPress

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in sala stampa nella conferenza di vigilia della gara contro la Roma. Il tecnico bianconero si è soffermato in modo particolare sugli argomenti legati al proprio futuro e all’incontro con il presidente Agnelli per definirne i dettagli. Ecco quanto dichiarato:

FUTURO – “Con il presidente ci vediamo la prossima settimana. Le cose che sento e leggo mi stanno facendo divertire per un semplice motivo. Ormai sono abituato. Fa parte del gioco, un po’ di movimentoAl presidente, prima della partita con l’Ajax, avevo comunicato che sarei rimasto. Ora dobbiamo incontrarci e parlare di tutto. Personalmente ho in mente la nuova Juventus da circa 6 mesi”.

RISULTATI – “La società mi deve essere grata? La gratitudine la devo io alla società e al Presidente per il lavoro svolto. Io non posso piacere a tutti e non mi piace nemmeno farlo, però il calcio è fatto di risultati e lavoro quotidiano, e io devo renderne conto alla società. Abbiamo fatto un buon lavoro in questi 5 anni e ne sono molto contento”. “Il mio rapporto con la società? Con il Presidente ho un ottimo rapporto di stima reciproca e onestà, così come con gli altri componenti della società, con Fabio Paratici e Pavel Nedved. La forza della società è fondamentale per i successi della Juve”.

GARA – Spazio al match con la Roma: “Domani ci sarà una bella partita con la Roma. Dobbiamo giocarla al meglio perchè poi avremo la festa in casa con l’Atalanta. Sarà una festa serale, diversa dagli altri anni, e bella da vedere per chi a casa e allo stadio. Chi gioca? Abbiamo recuperato Alex Sandro, Bentacur, Dybala ed Emre Can”. E su Dybala: “Paulo domani dovrebbe giocare dall’inizio. La sua posizione quest’anno è sempre stata la stessa. Dipende solo da chi ha a fianco”.

UOMINI E MERCATO – “Cancelo è migliorato da quando è arrivato. Ha grandi qualità soprattutto in fase di possesso. E’ giovane e puo’ migliorare ancora tanto, così come i vari Bentancur, Emre Can, Rugani e Spinazzola. Con Paratici e Nedved dovremo fare delle analisi tecniche sulla rosa: dove possiamo migliorare”. “La squadra in questo momento è miscelata bene. Dovremo solo capire quali sono le situazioni tattiche che vanno migliorate. Nei miei 5 anni sono rimasti solo in 2. Chiellini e Bonucci, dato che Barzagli si ritira”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy