Juventus, Bonucci rivela: “Vicino a firmare per lo Zenit. Quando vedo un compagno che si ritira…”

Juventus, Bonucci rivela: “Vicino a firmare per lo Zenit. Quando vedo un compagno che si ritira…”

“Dentro di me che qualcosa non tornava”

di Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata da Leonardo Bonucci a La Stampa. Il difensore della Juventus, capitano con l’assenza di Giorgio Chiellini, ha confessato che nella stagione 2011/12, la prima di Antonio Conte sulla panchina bianconera, il suo futuro è stato in forte dubbio con la Russia prima scelta come destinazione.

VICINO ALL’ADDIO – “Quando arrivò Conte ero il quinto difensore per lui. C’era la proposta dello Zenit ed ero quasi pronto per firmare, però sentivo dentro di me che qualcosa non tornava: sarebbe stata una sconfitta andare via così. L’ho convinto con il lavoro e quando passammo a tre, non sono più uscito dal campo”, ha detto Bonucci.

VETERANO – “Quando vedo un compagno che si ritira, comincio a sentire un po’ di pressione. Sto bene, ho voglia di migliorarmi e ho 5-6 anni per vincere più trofei possibili”. E su Buffon, tornato dopo la parentesi al Psg, e Chiellini, suo compagno di reparto: “Gigi è sicurezza e consapevolezza: abbiamo ritrovato un campione e un amico. Chiellini c’è sempre e poi non l’ho mai visto un giorno negativo: carica lui gli altri. Il suo obiettivo è tornare negli ottavi di Championse noi faremo di tutto perché ciò accada”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy