Juventus, lo sfogo di Benatia: “Momento difficile, grazie per il supporto. Il leone non muore mai…”

Aria d’addio per il marocchino

di Redazione ITASportPress
Benatia

Non deve essere andata giù a Medhi Benatia, difensore della Juventus, l’ennesima panchina in campionato. Il centrale marocchino, da tempo ai ferri corti con Massimiliano Allegri a causa dello scarso utilizzo, si è sfogato su Instagram dopo il match pareggiato contro l’Atalanta per 2-2.

Ancora una volta lasciato in disparte, con Bonucci e Chiellini in campo senza sosta. Il classe 1987, ex Udinese e Roma ha deciso di affidare ai social i suoi pensieri che sembrano, a tutti gli effetti, messaggi di rassegnazione e, forse, di addio.

POST – “In questo momento difficile, siete in molti a lasciarmi messaggi di supporto, e vi ringrazio! Voglio in particolare rendere omaggio ai marocchini del mondo che si prendono del tempo di scrivermi! Poiché non posso rispondere a tutti, confermo che non c’è spazio per il dubbio e che dobbiamo continuare a tenere la testa alta, perché un leone non muore mai, dorme…”. L’ultima apparizione del difensore in bianconero è datata 11 novembre 2018, nella sfida di San Siro contro il Milan. Fino ad oggi, Benatia ha collezionato soltanto 6 le partite stagionali dal primo minuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy