Juventus-Milan, la Digos indaga su minacce a Massa

Una telefonata intimidatoria e una lettera contenente minacce, ricevute nei giorni successivi la partita di calcio di serie A, tra Juventus e Milan dello scorso 10 marzo.

di Redazione ITASportPress

Una telefonata intimidatoria e una lettera contenente minacce, ricevute nei giorni successivi la partita di calcio di serie A, tra Juventus e Milan dello scorso 10 marzo.

Sono in corso accertamenti da parte della Digos di Imperia sul caso che ha coinvolto un arbitro internazionale, l’imperiese Davide Massa, direttore di gara del match che si è svolto a Torino due settimane fa. Nella gara, finita 1-1, i bianconeri avevano vinto dopo un gol su rigore concesso durante i minuti di recupero, a fine partita.

La telefonata, anonima, sarebbe arrivata sul telefono domestico dello stesso Massa, connotata dai ‘contenuti forti’. La lettera, invece, è stata sequestrata per condurre accertamenti. Minacce che erano apparse, indirizzate all’arbitro, anche su alcuni social network. Mentre la procura indaga per minacce aggravate, nelle prossime ore potrebbero essere aumentate le misure a tutela del direttore di gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy