Juventus-Napoli a rischio per il coronavirus e De Laurentiis chiama Agnelli: cosa si sono detti

Dopo i casi di Covid del Genoa, ansia per i partenopei che hanno sfidato il Grifone e attendono l’esito dei tamponi

di Redazione ITASportPress

C’è apprensione in Serie A per il recente focolaio di coronavirus che ha coinvolto il Genoa. La squadra rossoblù aveva giocato contro il Napoli e molti dei calciatori era stati protagonisti sul campo. Ecco perché nell’ambiente partenopeo c’è tanta ansia per l’esito dei tamponi ai calciatori che, per ora, hanno evidenziato un’unica positività: quella di Zielinski.

Ma domenica sera ad attendere gli azzurri c’è il big match contro la Juventus che, in caso di ulteriori contagi, potrebbe essere un rischio da non correre. Aurelio De Laurentiis, numero uno del Napoli, avrebbe dunque chiamato il patron rivale Andrea Agnelli per fare il punto della situazione.

Juventus-Napoli: la chiamata di De Laurentiis ad Agnelli

Il presidente del club partenopeo, come riporta il Corriere dello Sport, sarebbe preoccupato dal fatto che Zielinski possa aver contagiato altri membri del gruppo squadra e che, quindi, i tempi di incubazione del virus possano essere più lunghi rispetto al tempo che manca alla sfida con la Juventus in programma domenica alle ore 20.45.

Improbabile che vengano trovati altri 9 calciatori positivi oltre a Zielinski in casa Napoli ma il patron De Laurentiis avrebbe già chiesto buon senso ad Agnelli per questa eventualità. Non resta che attendere ancora alcune ore, dato che l’altro giro di tamponi dovrebbe dare esito proprio in mattinata.

Juventus-Napoli De Laurentiis Agnelli (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy