Juventus, per soffiare Cristante alla Roma scende in campo Allegri

Juventus, per soffiare Cristante alla Roma scende in campo Allegri

I bianconeri vogliono il centrocampista dell’Atalanta, vecchio pallino di Allegri, forti dei rapporti tra i due

di Redazione ITASportPress

La Juventus prova a scavalcare la Roma per la corsa al centrocampista Bryan Cristante. Contatti ci sono stati e continuano ad esserci fra l’ad Marotta e l’amministratore delegato dell’Atalanta Luca Percassi. Operazione da circa 25 milioni più 5 di eventuali bonus. A centrocampo la squadra di Allegri potrà contare su Emre Can, che arriverà dal Liverpool dopo la finale di Champions, ma perderà Khedira e Marchisio, e Marotta vorrebbe aggiungere alla rosa attuale una mezzala che possa realizzare un discreto numero di reti. E Cristante ha il profilo giusto, come ha dimostrato nell’ultima stagione a Bergamo chiudendo a quota 9. A Torino Bryan porterebbe quell’imprevedibilità e pericolosità negli inserimenti che Allegri chiede sempre alle mezzali. A Max piace anche la sua fisicità: Bryan è forte di testa ed è molto utile nei contrasti. A Torino Cristante avrebbe anche il tempo per adattarsi con calma alla nuova realtà, non sarebbe titolare subito e anzi il tecnico ne curerebbe l’inserimento senza mettergli fretta. Secondo la Gazzetta dello Sport, se alla fine la spunteranno i giallorossi, la Juventus potrebbe consolarsi con il romanista Lorenzo Pellegrini, che può liberarsi con il pagamento della clausola. Ma la Juve ha un asso: il tecnico livornese ha chiesto in prima persona l’acquisto del classe 1995, avendolo gestito al Milan.”Ricordo bene il momento del mio esordio al Milan. Mi dissero che avrei giocato in Champions e tremavo. Poi Allegri mi ha preso e mi ha detto: ‘Vai, scaldati. Ti metto dentro, stai tranquillo’ ha sottolineato Cristante e questa frase è una mezza firma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy