Juventus, Pirlo: “Contro il Porto mi sono fatto sentire. Nessun intervento di Agnelli”

Le dichiarazioni del tecnico bianconero

di Redazione ITASportPress
Pirlo

La Juventus prova a ripartire dopo una settimana da incubo. I bianconeri sono reduci da due sconfitte contro Napoli e Porto, rispettivamente in campionato e Champions League. Domani la formazione campione d’Italia sarà attesa alla sfida contro il Crotone, in un match cruciale per le sorti dello scudetto e della zona retrocessione.

(Getty Images)

FIDUCIOSO

Il tecnico Andrea Pirlo analizza il momento della Juventus in conferenza stampa: “Una sfida importante per continuare il cammino per la lotta allo scudetto. Sappiamo che sarà una sfida difficile, il Crotone è una squadra che gioca bene a calcio. Nonostante magari non siano arrivati i risultati ha sempre avuto la propria filosofia, sta facendo vedere cose interessanti. Buffon partirà dall’inizio mentre Dybala non è ancora disponibile. Purtroppo invece di migliorare le cose rimangono tali, bisogna  aspettare ancora. Ramsey è disponibile e vedremo se farlo giocare dall’inizio e in quale posizione. Agnelli? Col presidente parliamo sempre, questa settimana non è intervenuto. Ma non c’era il motivo perché sapevamo in primis di non essere stati da Juventus. Non sono d’accordo che a Napoli abbiamo fatto una brutta gara perché siamo riusciti a prendere gol senza subire un tiro. Mentre col Porto potevamo fare meglio. Io avevo già alzato la voce a fine primo tempo per come avevamo gestito la gara. Abbiamo poi avuto quei secondi di blackout che ci sono costati il secondo gol, non c’è bisogno di alzare la voce quando sai di aver fatto male”.

Juventus Pirlo
Juventus Pirlo, getty images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy