Juventus, Pirlo: “Inizio nervoso, poi ci siamo sciolti. Dobbiamo muoverci meglio”

Le parole del tecnico bianconero

di Redazione ITASportPress
Pirlo

La Juventus non sbaglia e travolge il Crotone. Un successo importantissimo per mantenere inalterate le chance di riconfermarsi campione d’Italia. I bianconeri sono ora terzi in campionato, scavalcando la Roma in classifica.

Juventus Pirlo
Juventus Pirlo, getty images

LE PAROLE DI PIRLO

Il tecnico Andrea Pirlo analizza la prestazione della sua squadra ai microfoni di Sky Sport: “Eravamo partiti un po’ nervosi, forse le ultime due sconfitte ci avevano messo un po’ di nervosismo e non di lucidità soprattutto nel gioco con la palla. Poi sicuramente i due gol ci hanno agevolato, ci hanno dato più tranquillità, poi il resto l’abbiamo gestito bene. Ma l’inizio non è stato dei migliori: abbiamo sbagliato tanti passaggi, un po’ per frenesia, un po’ per voglia di andare subito a fare gol, però l’importante oggi era portare a casa i tre punti. Dobbiamo muoverci meglio, Morata non è al top. Viene da un periodo di influenze e non è stato bene, ha bisogno di tempo. Abbiamo Cristiano davanti, il gioco va sviluppato diversamente. Kulusevski non è un attaccante, cerchiamo più il gioco sugli esterni perché centralmente abbiamo pochi giocatori. Il gioco va fatto un po’ più in ampiezza per trovare Cristiano in area. Giocare al Parma è diverso che stare nella Juventus. Col Parma giocava in ripartenza e c’erano più spazi, con la Juventus le squadre si chiudono e ci sono meno spazi da attaccare. Non sta giocando nel suo ruolo, ma lo sta facendo bene e nella sua maniera. Gli chiediamo lavoro in fase di non possesso e ci sta dando una mano. Ma è un giocatore che può dare molto di più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy