Juventus, Pjanic: “L’ammonizione è stata ingiusta. Orsato? Ottima direzione”

Juventus, Pjanic: “L’ammonizione è stata ingiusta. Orsato? Ottima direzione”

Il centrocampista analizza la vittoria contro l’Inter

di Redazione ITASportPress
Pjanic

Dopo la vittoria rimediata contro l’Inter, il centrocampista della Juventus Miralem Pjanic ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “Partita incredibile, gestita male nella ripresa non so perché. Ma alla fine è arrivata una grande vittoria che ci darà energia per le ultime tre partite. Non ero troppo d’accordo con l’arbitro sul giallo, me lo ha dato dopo l’espulsione di Vecino: c’era tensione, poteva evitare. Ma penso che Orsato abbia arbitrato ottimamente, sul contrasto con Rafinha non ho visto arrivare il giocatore e mi sono subito scusato. Orsato avrà pensato a quel cartellino giallo. Comunque per me ha fatto bene. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, nella ripresa sono stato penalizzato dal giallo; Orsato era alle prese con una gara complicata e io dovevo stare attento nei contrasti”.

Ti trovi meglio in un centrocampo a tre?
Sulla fatica nel centrocampo a quattro: “L’anno scorso ho giocato sempre nel centrocampo a due, quest’anno invece si gioca più a tre, un modulo che conviene di più a me perché gli automatismi sono diversi. Ma devo dire che sono un giocatore che ha bisogno di toccare tanti palloni e distribuirli in avanti”.

Come avete vissuto le voci tra un diverbio tra Buffon e Benatia?
“Ennesima costa strana, non so che dire perché non c’è nulla. Dopo il Napoli c’era sicuramente delusione e rabbia dopo quella gara perché sul piano del gioco eravamo delusi, nei giorni dopo ci sono stati tanti messaggi tra di noi perché dipende ancora da noi, siamo la squadra più forte d’Italia e questa sera abbiamo fatto un primo passo per la volata finale” riporta Tmw.com.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy