Juventus scatenata: poker al Lecce e allungo in classifica

I bianconeri volano provvisoriamente a +7 sulla Lazio

di Redazione ITASportPress

La Juventus non si ferma. Dopo il successo sul Bologna e il contemporaneo k.o. della Lazio sul campo dell’Atalanta, fruttato l’allungo in classifica, i bianconeri continuano a macinare punti pesanti, dettando un ritmo elevatissimo per le inseguitrici. Stavolta la formazione di Maurizio Sarri ha la meglio sul Lecce. La vittoria dei campioni d’Italia porta ora a 7 le lunghezze di vantaggio sulla Lazio, costringendo gli uomini di Simone Inzaghi a non sbagliare ancora per tenere vive le speranze di vittoria finale.

LA GARA – L’avvio di match si rivela meno agevole del previsto per la Juventus. Dopo 4 minuti Rispoli mette paura ai bianconeri con una conclusione minacciosa. La Vecchia Signora si scuote solamente verso il 20′ con un gran tiro di Rabiot che trova pronto Gabriel. Al 31′ la prima svolta del match: Lucioni controlla male un pallone e se lo fa soffiare da Bentancur. Nel tentativo di recuperare la sfera, il difensore stende l’avversario e si fa espellere. La Juventus controlla il gioco, ma non riesce ad affondare il colpo e il primo tempo si conclude sullo 0-0. Nella ripresa i bianconeri decollano. Dybala sblocca l’incontro al 53′ con un tiro all’incrocio dei pali. Passano 9 minuti e Ronaldo si prende un rigore, puntualmente trasformato. Gabriel annulla il tris sempre su Ronaldo, ma nel finale deve capitolare su Higuain (gran tiro da distanza ravvicinata su tacco di CR7) e su De Ligt, che colpisce di testa da due passi. Finisce 4-0 e la Juve prepara l’allungo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy