Juventus, Szczesny: “Strano giocare senza tifosi. Alisson il numero uno”

Juventus, Szczesny: “Strano giocare senza tifosi. Alisson il numero uno”

Il portiere bianconero parla ai microfoni di Sky Sport

di Redazione ITASportPress

Lo stop della Serie A lascia la Juventus in testa alla classifica. A trascinare i bianconeri finora c’è stato anche il portiere Wojciech Szczesny. Il numero uno polacco si è raccontato ai microfoni di Sky Sport: “Sono passate due settimane da quando abbiamo iniziato la quarantena. Io sono da solo a Torino perché la mia famiglia si è trasferita in Polonia una settimana fa. Sto passando questo periodo tranquillamente: dormo tantissimo, mi rilasso, cerco di allenarmi per essere pronto alla ripresa del campionato. Abbiamo chiamato i ragazzi che sono risultati positivi. Mi dispiace tanto, ma fortunatamente non hanno sintomi gravi. Speriamo di tornare alla normalità molto velocemente. Io ero molto tranquillo e sicuro di essere negativo, anche se non ho cambiato molto la mia vita rimanendo in casa”.

ULTIMA GARA – “La partita contro l’Inter è stata molto strana perché non c’erano i tifosi. Abbiamo vinto e festeggiato anche se non è la stessa cosa senza supporters. Condividiamo dei momenti bellissimi con i nostri tifosi. E’ stato molto strano e particolare essere senza di loro”.

PORTIERI – “La percentuale delle parate non mi interessa tanto. Il portiere deve parare il tiro. E’ bello essere in alto in varie classifiche, ma il mio lavoro si giudica in altri modi. Alisson? E’ il portiere più forte del mondo. Ho passato un anno con lui e si è visto che sarebbe diventato uno dei più forti al mondo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy