Karnezis riapre la ferita: “Il ritiro con il Napoli ci stava distruggendo l’anima”

L’ex portiere del Napoli parla dell’ammutinamento della squadra partenopea nella scorsa stagione

di Redazione ITASportPress

L’ex portiere di Napoli e Udinese Orestis Karnezis ha parlato della particolare vicenda di ammutinamento che ha coinvolto i calciatori partenopei nelle ultime settimane della gestione Ancelotti in Campania.

“CLIMA TESO”

Karnezis, getty images

“Si era creato un clima di grande tensione e dovevamo svoltare in qualche modo – ha spiegato Karnezis – fortunatamente siamo riusciti a cambiare le cose e la stagione si è conclusa con la vittoria della Coppa Italia, abbiamo affrontato anche il cambio da Ancelotti a Gattuso. Le prime difficoltà si sono notate a novembre – ha detto l’ex portiere napoletano – stavamo raccogliendo brutti risultati e siamo andati in ritiro, in Italia funziona così quando le cose vanno poco bene. Dovevamo stare in hotel isolati per una settimana, senza le nostre famiglie, la cosa ci stava distruggendo l’anima e ci siamo rivoltati. Ma De Laurentiis va solo ringraziato, ha portato il Napoli a lottare per lo scudetto e ha risanato l’economia del club”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy