Kean, il padre: “Il razzismo scatena la rabbia, Balotelli ne è la prova. In casa aspettiamo il Pallone d’Oro…”

Kean, il padre: “Il razzismo scatena la rabbia, Balotelli ne è la prova. In casa aspettiamo il Pallone d’Oro…”

“Bonucci ha detto una stupidaggine”

di Redazione ITASportPress

Biorou Jean, padre di Moise Kean, è tornato a parlare del momento del figlio ed in particolare dei recenti fatti avvenuti alla Sardegna Arena durante Cagliari-Juventus, in cui parte della curva sarda ha manifestato all’indirizzo dell’attaccante bianconero con cori a sfondo razzista.

Intervenuto a Radio Capital Kean Senior ha commentato l’episodio e non solo: “A Cagliari mio figlio non voleva provocare, è un ragazzo educato, gli piace ballare e scherzare con la gente. A volte nel calcio c’è razzismo, con Balotelli hanno fatto la stessa cosa e oggi lui è animato da uno spirito di rabbia ovunque vada. Vedere Moise in azzurro è stata una gioia, era il suo sogno, ma allo stesso tempo dico che parte del razzismo nasce quando un ragazzo di colore va in Nazionale. Noi comunque, in famiglia aspettiamo il Pallone d’Oro”.

POST CAGLIARI – Sulle parole di Bonucci: “Ha sbagliato, ha detto una stupidaggine, quello che è successo non mi è piaciuto per niente. A Moise ho detto di stare tranquillo, anche questo fa parte del percorso di un campione. Secondo me lo stadio del Cagliari non va chiuso. Dico di perdonarli. I trattori promessi dalla Juventus? Ho chiesto alla società di aiutarmi, quando mio figlio sarà grande voglio dare una mano ai miei parenti che vivono in Costa d’Avorio, perché lì abbiamo duemila ettari di terreni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy