La richiesta del questore di Milano: “Curva chiusa fino a marzo e trasferte vietate fino a fine stagione ai tifosi dell’Inter”

Le conseguenze dei fatti avvenuti a San Siro riguardo gli incidenti tra tifosi e i cori razzisti all’indirizzo di Koulibaly

di Redazione ITASportPress

In merito a quanto accaduto nella serata di ieri a San Siro, i cori razzisti rivolti al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly e agli incidenti tra le tifoserie di Inter e Napoli, si è svolta una conferenza stampa in cui ha preso la parola il questore di Milano Marcello Cardona. Gravi condanne e gravi e pesanti le richieste di provvedimento nei confronti dei supporters nerazzurri.

INCIDENTI“Gli incidenti sono scoppiati repentinamente. Questi ultras hanno colpito con spranghe e bastoni dei pullman dei tifosi del Napoli, a quel punto la colonna s’è bloccata ed all’inizio c’è stato un fuggi fuggi e nella corsia opposta alcune macchine transitavano ed un ultras dell’Inter, che aveva precedenti da stadio e con Daspo, è stato travolto da un Suv e non sappiamo ancora chi ci fosse alla guida e la provenienza. I tifosi del Napoli hanno segnalato il tifoso dell’Inter investito. Durante queste fasi sono stati feriti quattro napoletani lievemente, un codice verde per taglio e poi per contusioni. Noi abbiamo svolto delle indagini ed abbiamo fatto perquisizioni: in questo momento abbiamo arrestato, con la normativa di differimento, due soggetti italiani, ultrà dell’Inter e ne stiamo cercando un altro. Dalle immagini ne abbiamo individuati tre. Il lavoro è enorme e non escludiamo altri arresti. Quanto accaduto è gravissimo, mi sono sentito col capo della polizia e chiederò in via d’urgenza di vietare le trasferte dell’Inter fino alla fine del campionato, provvedimento previsto da una normativa particolare del 2014. Per tutto il campionato chiederò che non possano più andare in trasferte e l’immediata chiusura della curva dell’Inter per 5 giornate! Chiederò la ratifica di questo provvedimento”.

MORTO – Ancora riguardo all’investimento Cardona ha aggiunto: “Si sono svolti anche sulla corsia opposta, in quella di sorpasso, quindi non passavano solo tifosi. Lì si parte dall’omicidio stradale a molto di più”. E sui tifosi azzurri: “Stiamo facendo accertamenti, ma erano in regola per andare allo stadio”.

ALTRE SANZIONI – “Al momento stiamo valutando 9 Daspo, ma saranno durissimi per tutti gli identificati che hanno partecipato all’agguato. Ma è anche marginale, è qualcosa di ignobile quest’aggressione squadrista”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy