ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

L’agente di Audero: “Se la Sampdoria decidesse di monetizzare…”

Sampdoria Audero (getty images)

Le parole di Fausto Pari

Redazione ITASportPress

Il portiere della Sampdoria Emil Audero, classe 97', si trova nel pieno del suo percorso di maturazione e all'interno del club blucerchiato sembra aver trovato la sua comfort zone. Le prestazioni dell'estremo difensore in questa stagione sono state ottime e per questo, su di lui, si sono accesi i riflettori dei grandi club. Della stagione di Audero, e delle voci di mercato, ha parlato il suo procuratore Fausto Pari, intervenuto a sampdorianews.net:

"L'anno scorso Emil ha ricevuto alcune critiche in una fase del campionato, ne è uscito con grande personalità, grosse qualità umane e professionali. La scorsa è stata un'annata complicata per tutta la squadra, lui ne ha risentito di più ricoprendo un ruolo complicato, delicato. La squadra ha raggiunto l'obiettivo salvezza e si sta confermando quest'anno, Audero sta disputando un grande campionato, la Sampdoria è felice quanto noi essendo proprietaria del cartellino. Emil sta benissimo alla Sampdoria, come testimoniato dal recente prolungamento del contratto fino al 2026, non vuole muoversi da Genova, sta seguendo il giusto percorso di crescita, vedremo quali saranno le mosse della Sampdoria anche nell'ottica eventualmente di poter monetizzare, se il club decidesse di seguire altre strade, si vedrebbe che fare. È un profilo dalle potenzialità importanti. Sta offrendo prestazioni di alto livello, siamo soddisfatti, alla Samp è felice e motivato, si sta distinguendo tra i migliori estremi difensori in circolazione".

Sul mercato e l'interesse di alcuni top club: "A me direttamente non risultano finora ma non mi sorprenderebbero se già ci fossero. In generale il mercato non è ancora partito in questa situazione di emergenza, prima di muoversi tutte le società devono vedere i rispettivi piazzamenti finali, gli obiettivi e i budget a disposizione".

 Audero (getty images)

Potresti esserti perso