Lapadula si tatua un Inca per ricordare le origini peruviane. Ma è un Apache…

Curiosa disavventura dell’attaccante del Benevento

di Redazione ITASportPress
Lapadula

Gianluca Lapadula ha deciso di mostrare ai suoi followers un nuovo tatuaggio. L’attaccante del Benevento, reduce dalla marcatura decisiva nel match contro il Bologna, ha voluto dedicare un pensiero speciale alla mamma peruviana facendosi tatuare l’immagine di un Inca, simbolo del paese sudamericano. Questa la sua spiegazione sui social: “Le mie origini, metà del mio cuore, metà del mio sangue”. Tuttavia, quando ha postato l’immagine sui social, in molti gli hanno fatto notare un’incongruenza. Infatti il disegno impresso sulla sua pelle ritrae più verosimilmente un Apache.

COMMENTI

Tanti i commenti ironici alla sua foto, facendogli notare l’errore: “Stavo per dirti che era un pellerossa, ma come ho letto potrebbe essere del Perù nel Nebraska…”, dice un utente con tanto di smile. E ancora: “Le tue origini sono i nativi indiani nordamericani? Quello non è un Inca fratello mio”. Insomma il bel gesto è diventato una figura decisamente poco esaltante…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy