L’arbitro Mazzoleni rivela: “Spalletti mise una mia foto sulla porta dello spogliatoio con scritto…”

L’arbitro Mazzoleni rivela: “Spalletti mise una mia foto sulla porta dello spogliatoio con scritto…”

Il retroscena raccontato dal fischietto italiano

di Redazione ITASportPress

Episodio inedito raccontanto da Paolo Mazzoleni arbitro italiano che dopo 28 anni di calcio ai massimi livelli dirà addio al fischietto per raggiunti limiti d’età. Il direttore di gara, che comunque dovrebbe rimanere nel mondo arbitrale, magari come Var, ha raccontato un curioso retroscena all’Eco di Bergamo. Protagonisti lui e…Luciano Spalletti, ex tecnico dell’Inter.

Il fatto risale ad uno degli ultimi match arbitrati a San Siro che hanno visto protagonista la squadra nerazzurra. Mazzoleni racconta: “Quest’anno a fine gara sto lasciando San Siro dopo aver diretto l’Inter, passo davanti al loro spogliatoio e sulla porta, era aperta, campeggia una mia foto con scritto è tosto, è spigoloso’”ha detto il fischietto. “Poi incrocio Pane, è nello staff di Spalletti, gli chiedo spiegazioni e lui mi dice: ‘Il mister lo fa sempre, per spiegare ai giocatori chi è l’arbitro’”.

Nessuna offesa nella reazione di Mazzoleni, anzi: “L’ho sentita una medaglia al merito: tosto e spigoloso. E per bene. Infatti i rapporti migliori li ho avuti con i carismatici: De Rossi, Bonucci, Zanetti, Diamanti, Gattuso, Stankovic”. Una curiosità che mette in risalto la bravura e l’attenzione ai particolari di Spalletti, ma allo stesso tempo dà merito all’ormai ex arbitro per una carriera di altissimo livello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy