Lazio, Inzaghi: “Dopo il rigore subito non siamo stati lucidi”

Le parole del tecnico

di Redazione ITASportPress

La Lazio si ferma dopo sei vittorie consecutive. I biancocelesti cadono contro l’Inter, travolti da un Lukaku semplicemente inarrestabile. La formazione capitolina resta in quarta posizione.

Inzaghi, getty

LE PAROLE DI INZAGHI

Il tecnico Simone Inzaghi analizza la prestazione della sua squadra ai microfoni di Sky Sport: “C’è rammarico perché probabilmente potevamo ottenere di più. Sapevamo che l’Inter avrebbe fatto questa partita. Abbiamo fatto il doppio dei passaggi. Ci siamo innervositi troppo. Può capitare di subire un rigore così. Loro sono stati molto bravi a difendersi bassi. Abbiamo provato a mettere fisicità, anche perché non era facile trovare spazio nello stretto. Lukaku è un giocatore di grandissima fisicità. In tutta la settimana abbiamo provato con Acerbi alcune disposizioni. L’infortunio di Radu ci ha rovinato i piani perché ci serviva un mancino di piede. Non potevamo venire a San Siro e rinunciare alle nostre idee. Bisogna fare i complimenti all’Inter, così come li ho fatti ai ragazzi. Quel rigore, se rivisto 20 volte, lascia dubbi. L’arbitro è stato troppo deciso a fischiare un rigore simile. Vedendo 10 o 12 volte l’avrei fischiato, ma non così facilmente. Volevo tenere Laurato e Lukaku lontani dalla porta. Dopo il rigore non siamo stati così lucidi”.

Simone Inzaghi (Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy