Serie A

Lazio, Sarri: “Contro l’Inter mi aspetto una reazione”

Lazio Sarri (getty images)

Il tecnico della Lazio ha presentato il match contro i campioni d'Italia

Redazione ITASportPress

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, è intervenuto nel corso della consueta conferenza stampa pre-partita, per parlare della prossima sfida dei biancocelesti, impegnati domani contro l'Inter.

CAMBIARE PASSO - Sarri cerca una reazione dai suoi giocatori:"Fino a ieri eravamo a ranghi ridotti, difficile allenare quando tanti calciatori sono in giro per il mondo. Il calcio attuale è questo e purtroppo non mi appartiene. Io sono un tecnico da campo. I giocatori si allenano più con le nazionali che con noi, oramai. Domani però mi aspetto comunque una reazione dai miei uomini, dopo la sconfitta contro il Bologna. Nella scorsa partita abbiamo giocato da squadra superficiale. Non abbiamo fatto una buona gara perchè siamo stati molto disattenti e questo non deve più accadere".

ASSENZE E RECUPERI - Sui giocatori disponibili, infortunati e recuperati Sarri ha rivelato:" Radu sta crescendo piano piano ma non mi ha dato ancora la sensazione di essere in grande condizione. Immobile si sta allenando da due giorni, è stato fermo e lo stop gli ha fatto bene. Anche Zaccagni sta recuperando bene dall'infortunio per tornare in condizione".

CAMMINO - Sul percorso della squadra: "Siamo in un anno di transizione e di costruzione. Dobbiamo gettare le basi per il futuro, trovando solidità. Cercheremo di giocare un calcio che soddisfi tutti. In questo momento non sappiamo dove possiamo arrivare. Abbiamo ampi margini di crescita ma dobbiamo migliorare tanto ancora, soprattutto in difesa. Nella nostra linea difensiva c'è poca comunicazione, nessuno guida come si deve il reparto. Luiz Felipe potrebbe essere il giusto leader difensivo, ma non è semplice, mancano ancora le certezze giuste per farlo".

 (Getty Images)
tutte le notizie di