Lecce-Genoa, il retroscena nel tunnel. Lucioni furioso con Rocchi per il gol di Pandev: “Ma come funziona?”

Lecce-Genoa, il retroscena nel tunnel. Lucioni furioso con Rocchi per il gol di Pandev: “Ma come funziona?”

L’episodio all’intervallo della partita delle 12,30

di Redazione ITASportPress

Quattro gol, due espulsi e tante emozioni nel 2-2 tra Lecce-Genoa, lunch match della 15^ giornata di Serie A. A far discutere, però, è la prima rete dell’incontro, quella di Goran Pandev avvenuta in una situazione molto contestata.

Il macedone ha segnato un gol favoloso, con un pallonetto da lontanissimo. Peccato, però, che la dinamica dell’azione fosse quantomeno dubbia. Infatti, Pandev ha realizzato il vantaggio su un rinvio errato di Gabriel, portiere leccese, dovuto al pressing di Pinamonti che, però, si trovava in netto fuorigioco. L’arbitro Rocchi non ha ravvisato irregolarità e dal VAR non è arrivata alcuna indicazione.

RETROSCENA – Ecco perché diventa curioso quanto accaduto all’intervallo, nel tunnel degli spogliatoi. Protagonista il campitano del Lecce Fabio Lucioni che ha avvicinato il direttore di gara per chiedere spiegazioni: “Gabriel non può sapere se è fuorigioco, nel dubbio calcia la palla”, ha detto il difensore dei salentini. “Se poi non è fuorigioco prende goal? Che deve fare? Come funziona?”, ha chiesto Lucioni furente. La risposta di Rocchi, a quanto si apprende, sarebbe stata generica rimandando le colpe al VAR in quanto lui era impossibilitato a sapere la regolarità della posizione di Pinamonti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy