Linetty e il duro lavoro di Ranieri: “Se non mi alleno mi manda in panchina. Quagliarella in gol? Importante sbloccarsi”

Linetty e il duro lavoro di Ranieri: “Se non mi alleno mi manda in panchina. Quagliarella in gol? Importante sbloccarsi”

Il centrocampista dopo l’ampio successo contro il Brescia

di Redazione ITASportPress

La cura Ranieri funziona. La Sampdoria ha iniziato a macinare punti e vittorie. Anche nella sfida contro il Brescia a Marassi è arrivata una prestazione convicente terminata, per altro, 5-1. Come riporta Sampnews24.com, tra i protagonisti in positivo c’è stato anche Karol Linetty. Il centrocampista ha voluto rispondere ai complimenti ricevuti dal suo mister dopo la buona prova e anche la rete siglata: “Sapevamo che sarebbe stata una gara importante per noi, siamo contenti per la vittoria”, ha detto il polacco. “Adesso dobbiamo recuperare e pensare alla Lazio. Sarà una partita difficile, dovremo stare compatti: speriamo che arrivi anche un po’ di fortuna e di vincere anche questa gara”.

RANIERI – Ma Linetty ha speso qualche parola sul mister di Testaccio e sui suoi metodi da sergente: “Ranieri si è complimentato con me? Sono contento ma devo continuare ad allenarmi bene altrimenti mi mette in panchina”, ha affermato il classe 1995. Poi sul capitano Quagliarella, autore di una doppietta: “Era importante per Fabio sbloccarsi e oggi abbiamo anche creato diverse occasioni. Siamo tutti leader in questa squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy