L’Inter si prende tutto: demolito il Milan 3-0, primato e allungo in classifica

I nerazzurri hanno quattro punti di vantaggio sui cugini

di Redazione ITASportPress

Dopo tanti anni, il derby di Milano è tornato a tutti gli effetti un match scudetto. La sfida d’alta quota tra l’Inter prima e il Milan secondo a un solo punto si risolve nella maniera meno prevista: con un trionfo senza grossi appelli dei nerazzurri, che schiantano i cugini. Gli uomini copertina sono Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, autori dei gol del 3-0 finale, e Sami Handanovic, protagonista con tre grandi parate.

(Getty Images)

IL FILM DEL MATCH

L’equilibrio dura solamente quattro minuti: Romelu Lukaku trova con un cross preciso la testa di Lautaro, solo in mezzo all’area. Per l’attaccante argentino è troppo facile colpire la palla indirizzandola alle spalle di Donnarumma. Il Milan è così chiamato ad alzare il baricentro per provare a pareggiare. L’Inter ne approfitta per ripartire in contropiede e sfiora in diverse occasioni il raddoppio. La chance più nitida capita ancora a Lautaro, che si avventa su una respinta di Donnarumma sul tiro di Perisic, ma spara alto. Nella ripresa sono i rossoneri a rendersi subito pericolosi: Ibrahimovic ci prova due volte di testa e servono altrettanti miracoli di Handanovic. Il portiere sloveno si esibisce anche in un intervento in tuffo sul tiro dalla distanza di Tonali. Sembra il preludio al pareggio e invece si scatena l’Inter. Al 57′ una fitta combinazione nell’area di rigore avversaria si conclude con Perisic che trova Lautaro e il Toro da due passi non sbaglia. Passano nove minuti e Lukaku si mette in proprio con un’accelerazione che lascia sul posto gli avversari e con un siluro devastante sul primo palo. Donnarumma battuto e 3-0. Rebic prova a riaprire l’incontro, ma Handanovic si esalta con una parata mostruosa in tuffo.

(Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy