ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

EX

Lucio accende Inter-Juventus: “Non ho buoni ricordi dei bianconeri perché…”

Lucio (getty images)

Parla l'ex difensore brasiliano con un passato in nerazzurro ma anche in bianconero

Redazione ITASportPress

Clima già bollente in Italia per il big match di giornata tra Inter e Juventus. Chi conosce bene i due spogliatoi è l'ex difensore Lucio, centrale che ha vissuto anni magici in nerazzurro e "un po' meno" con i bianconeri. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il brasiliano ha commentato i temi caldi della sfida e non solo.

INTER - "L'Inter è in rifondazione, è normale in periodo covid avere problemi finanziari ma l'importante è uscirne. Per questo non mi ha stupito l’addio di Conte: nessuno può sapere cosa ci sia stato nel suo cuore al momento dell’addio. Adesso stiamo scoprendo Simone Inzaghi: da fuori si vede soprattutto il rapporto che ha con i suoi ragazzi e la voglia di puntare sul bel gioco. Ma anche chi sta sostituendo i campioni ceduti sta dimostrando di non temere la responsabilità. Soprattutto Dzeko", ha detto Lucio. Poi facendo un salto nel passato: "L’Inter del 2010, quella che ha fatto la storia del calcio, aveva una caratteristica unica: l’unione del gruppo forgiata dall’allenatore. Non c’era ego, c’era la squadra a cui tutti davano il proprio cuore".

JUVENTUS - Un passaggio anche sulla sua esperienza in bianconero: "Sono andato alla Juve perché in quel momento l’Inter stava ricostruendo, altrimenti non avrei mai lasciato Milano: fui quasi obbligato dalle circostanze", ha commentato il brasiliano. "Non avevo persone attorno che potevano consigliarmi e non c’erano altre opzioni. A Torino, però, ho trovato il trio di difensori della nazionale italiana e non c’era spazio: non è stato un momento felice, non restano buoni ricordi, e anche per questo l’Inter resta il ”mio” club italiano. Tutto fa comunque esperienza e anche alla Juve mi sono fatto amici come Buffon, Pogba e Pirlo: mi accolsero tutti bene".

 Lucio (getty images)
tutte le notizie di