Masiello saluta l’Atalanta: “Mi avete riabilitato come uomo, tornerò”

Masiello saluta l’Atalanta: “Mi avete riabilitato come uomo, tornerò”

Il difensore passerà al Genoa

di Redazione ITASportPress

E’ terminata l’avventura con la maglia dell’Atalanta di Andrea Masiello, che ieri ha sostenuto le visite mediche con il Genoa. Il difensore, attraverso una lunga lettera, ha voluto salutare i tifosi nerazzurri.

ARRIVEDERCI – “Sono qua a Zingonia seduto al mio posto. Da solo, verso lacrime a più non posso facendo fatica a scrivere qualcosa… ma come sempre provandoci lo stesso… Mi mancano già i miei compagni, le risate e lo stare insieme che condividevamo giorno dopo giorno e ci faceva sentire sempre più famiglia. Adesso penso ripenso a tutto ciò di quello che è successo in tutti questi anni. Sin dal primo giorno che ho varcato i cancelli di Zingonia ho capito (e sono sempre stato convinto) che qua potevo, insieme ai miei compagni passati e nuovi, aprire un ciclo vincente. Qualcosa di speciale fatto soprattutto di sacrifici, salite, battaglie ma che con la forza di volontà e l’unità di intenti da parte di tutti siamo riusciti realizzare. Coronando dei sogni che sono divenuti realtà e questo non può che rendermi orgoglioso di me stesso e di tutto il lavoro svolto. Ho vissuto momenti che non auguro mai a nessuno di poter vivere ma, qua a Bergamo, mi avete dato possibilità di riformarmi, alzarmi e capire cosa significhi riabilitarsi come uomo e anche come calciatore. Vorrei abbracciarvi uno a uno ma non è possibile..ringrazio infinitamente la famiglia Percassi che ha creduto in me, tutti i tifosi, amici che ho conosciuto in tutti questi anni che mi hanno sopportato e supportato… Ringrazio tutti quelli che con un semplice gesto, un messaggio, un abbraccio si son fatti sentire vicini.Negli ultimi giorni avete riservato per me e la mia famiglia gesti che mi fanno sentire ancora di più il vostro affetto. Non vi dimenticherò mai, ormai siete parte di me ed è come se Bergamo e la sua gente mi avessero adottato: questo è impagabile. Per adesso è un semplice arrivederci ma non un addio perché la mia volontà è che io e la mia famiglia un giorno torneremo e rimarremo a vivere qua per sempre. Vi voglio bene”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy